Test Bivacco Invernale - Debriefing

Prove e valutazioni di tutto quello di cui non si è parlato nei forum qui sopra.

Test Bivacco Invernale - Debriefing

Messaggioda Ultimo » lun dic 19, 2011 9:51 pm

Ciao a tutti,
qui di seguito lista dei materiali usati per il bivacco invernale e mie considerazioni.

Lista materiale bivacco:
-elastici da portapacchi di diverse lunghezze (lo preferisco al paracord ed è + rapido il montaggio/smontaggio del bivacco)
-basha DPM
-Bivvy in goretex
-sacco a pelo (Quechua temp. comfort 10°)
-materassino isolante
-telo plastica per ulteriore isolamento
-picchetti fatti di legno sul posto con i rami affilati con un coltello

Lista abbigliamento per dormire:
-maglia lana a contatto con il corpo
-completo termico calzamaglia e maglia maniche lunghe
-maglia tecnica maniche lunghe
-pile quechua
-balaclava in pile (l'ho utilizzato perchè dentro la bivvy consigliano di utilizzare qualcosa davanti la bocca ed il naso per evitare la condensa del respiro e quindi bagnarsi)
-calze cotone + calze lana EI

Vicino al sacco per emergenza ma non utilizzati:
-guanti
-shemagh
-gilet pile
-anorak imbottito con interno in pile

(avevo di scorta un altra maglia tecnica)

Problemi riscontrati:
-Nel montaggio della basha non sono riuscito a capire da che lato tirava il vento e alle 6:15 mi ha svegliato una brezza gelata che entrava nella basha dall'apertura (basha A-shape), è molto importante valutare la direzione del vento.
-L'acqua si è congelata nella canna della camel e non era utilizzabile, devo valutare di mettere un po di gatorade o simili per evitare questo inconveniente.

La mimetica l'ho tenuta nel sacco in modo che al mattino fosse calda da indossare così come lo shemag e ciò che va indossato al mattino, tutto l'equipaggiamento ha trovato posto sotto la basha per proteggerlo dall'umidità od eventualmente nella bivvy in fondo ai piedi.

spero sia utile.
Avanti alle altre opinioni e considerazioni.
Avatar utente
Ultimo
divora pallini
divora pallini
 
Messaggi: 744
Iscritto il: mer mar 08, 2006 8:53 pm

Re: Test Bivacco Invernale - Debriefing

Messaggioda Viper » mar dic 20, 2011 1:00 am

Faccio il maleducato e posto anche io lol

L'idea iniziale era quella di riposare nel tarp (che è poi un basha con zanzariera) ma poi mi sono felicemente accasato nel basha formato famiglia di Lukino e Furetto.

L'idea era quella di portare il materiale strettamente necessario per poter riposare qualche ora limitando per quanto possibile pesi ed ingombri.

Lista materiale per dormire :

-Bivy Bag
-Materassino autogonfiante (poco) Term A Rest 119x51 cm
-Basha condominiale lol

Lista abbigliamento per dormire :

- Completo termico Under Armor (maglia maniche lunghe + calzamaglia)
- Mimetica completa
- Piumino Marmot (giacca)
- Giacca termica SOD Vipera
- Cappello di lana
- Calze di lana
- Anfibi

Ho riposto inoltre all'interno della bivy :

- micropile
- 2 shemag (1 come cuscino l'altra come jolly nella tasca della mimetica quindi a contatto con il corpo)
- guanti di gioco Mechanix (nella tasca della mimetica quindi a contatto con il corpo)

Inizialmente per via del calore indotto dal movimento appena terminato e del the caldo appena bevuto ho avuto una sensazione di piacevole calore lasciando la bivy bag colpevolmente non chiusa a dovere... questa sensazione è svanita nell'arco di 15-20 minuti lasciandomi non dico al freddo ma sicuramente non più al caldo.

Ho provveduto a chiudere meglio la bivy ma ormai soprattutto le mani ed il viso si erano raffreddati ... ho provveduto indossando i guanti e posizionando la seconda shemag in copertura delle parti esposte del viso lasciando scoperta in pratica quasi solo bocca e naso per respirare.

Nel giro di qualche minuto ho riscaldato le parti che si erano raffreddate e lentamente mi sono addormentato ... penso che se non mi avessero svegliato la mattina avrei dormito ancora un pò ... mi sono svegliato senza sensazione di freddo e per quanto mi ricordo ho dormito in maniera ininterrotta.

Alle gambe nonostante fossi abbastanza leggero (solo calze lunghe di lana, calzamaglia e mimetica) non ho subito alcun freddo, ai piedi calzando gli scarponi uguale.

Penso di avere portato un capo probabilmente di troppo (il micropile) mentre magari potrei optare in futuro per un paio di guanti di lana un po abbondanti da mettere sopra ai guanti di gioco (o eventualmente in sostituzione degli stessi) o magari un paio di scaldini chimici da tenere per sicurezza.

L'isolamento dal terreno ed il comfort generale grazie al telo (mi pare doppio) sotto al basha ed al materassino è stato molto buono (zero dolori e/o indolenzimenti).

Consiglio vivamente anche io di tenere ciò che volete indossare al mattino all'interno della bivy bag può esservi utile inoltre per stratificarvi eventualmente nel caso vi raffreddiate.

Ho optato per il piumino invece che per un sacco a pelo per via dell'ingombro meno ridotto e per poterlo eventualmente indossare anche durante una pausa di gioco in cui non mi arrischierei a srotolare il sacco magari per una mezzora.

Sono sensazioni molto personali ma spero possano essere di spunto ...
Viper
 

Re: Test Bivacco Invernale - Debriefing

Messaggioda Ultimo » mar dic 20, 2011 8:03 am

Hai fatto bene a postare Vyper, infatti volevo raccogliere sensazioni e commenti di tutti.
Sto pensando anche io di abbandonare il sacco e passare ad un piumino high performance tipo snugpack per rimanere in un contesto più tattico e diminuire ingombro/peso.
Avatar utente
Ultimo
divora pallini
divora pallini
 
Messaggi: 744
Iscritto il: mer mar 08, 2006 8:53 pm

R: Test Bivacco Invernale - Debriefing

Messaggioda Alpino » mar dic 20, 2011 8:51 am

Io vorrei sapare come avete gestito il passaggio marcia - letto, come e cosa avete fatto

Inviato dal mio Nexus S usando Tapatalk
NEC VIDEAR DUM SIM
Avatar utente
Alpino
va che sgrani!! vai piano!
va che sgrani!! vai piano!
 
Messaggi: 2863
Iscritto il: sab gen 07, 2006 12:18 pm

Re: Test Bivacco Invernale - Debriefing

Messaggioda Ultimo » mar dic 20, 2011 9:40 am

Per quanto mi riguarda, appena dopo la salita dell'hamburger ho preparato il bivacco, ho tolto le magliette bagnate di sudore, ho indossato il completo termico e mi sono infilato nel sacco.
Se avessi avuto con me il fornelletto, dopo essermi cambiato avrei bevuto un the caldo e mi sarei messo nel sacco.
Avatar utente
Ultimo
divora pallini
divora pallini
 
Messaggi: 744
Iscritto il: mer mar 08, 2006 8:53 pm

Re: Test Bivacco Invernale - Debriefing

Messaggioda Regius » mar dic 20, 2011 9:59 am

ottime info...

ultimo..una domanda...s'è ghiacciata l'acqua solo nella canna della camel o anche nella camel stessa ?
A parere mio, se si scende sotto lo zero di qualche grado, anche aggiungere dei sali come il gatorade o simili fa poco. La concentrazione è minima e se sei sui -4/-5 mi sa che non risolvi. Piuttosto, con meno confort, pensare di infilare la camel insieme a te nel sacco.

La snugpak che dici è il tutone o è comunque un sacco a pelo ?
Regius
 

Re: Test Bivacco Invernale - Debriefing

Messaggioda Ultimo » mar dic 20, 2011 10:55 am

era ghiacciata l'acqua nella canna, nella camel era ancora liquida percio una quantità anche non esagerata di sali potrebbe fare la differenza.
Però non la metterei mai nel sacco perche assorbirebbe calore e porterebbe ancora + freddo nel sacco/bivvy.
La snugpak che intendo e tipo giacca a vento che ti da un comfort fino a -10, una volta infilato nella bivvy con quella addosso è come essere in un sacco a pelo.
Avatar utente
Ultimo
divora pallini
divora pallini
 
Messaggi: 744
Iscritto il: mer mar 08, 2006 8:53 pm

Re: Test Bivacco Invernale - Debriefing

Messaggioda Viper » mar dic 20, 2011 11:13 am

Concordo con Ultimo ...

nell'ordine

- predisposizione del bivacco in maniera veloce (telo inferiore basha, bivy bag,eventuale sacco a pelo, materassino, telo superiore bivy)
- ricondizionamento prima personale (in inverno sfruttando il fatto di aver terminato la sudorazione ma mantendo ancora la sensazione di calore, in estate il contrario) e successivamente dell'attrezzatura qualora serva
- the caldo
- check materiale da indossare la mattina (da portare con sè nella bivy se possibile) e di quello che può dare sollievo nella sosta
- riposo
Viper
 

Re: Test Bivacco Invernale - Debriefing

Messaggioda FurettoII » mar dic 20, 2011 11:23 am

Ottimo post! Imposterò il mio intervento in questo modo:
-cosa avevo portato
-come ho gestito il passaggio marcia-bivacco
-cosa ho realmente usato rispetto ciò che ho portato
-errori compiuti


Il materiale che avevo a disposizione per il bivacco era:

Tappetino piegevole tedesco
Sacco a pelo -5°
Bivybag goretex inglese
N.2 Poncho
under armour invernale
maglia lana merinos
Pile pesante
Calzamaglia defenstec
Pantagoretex e jacket goretex inglesi
zuccotto e scaldacollo in pile
shemag


Arrivato dalla marcia non ero sudato sebbene fossimo appena saliti sull'hamburger hill perché indossavo solamente l'under armour e la mimetica olandese DPM. Ho scelto di indossare solo queste cose perché se si mantiene un ritmo di marcia costante (bisogna fare poche pause) si mantiene il calore del corpo ma non si suda. Quindi prima di infilarmi nel sacco a pelo non ho avuto bisogno di cambiarmi.
Posati gli zaini Viper ha preparato il the mentre io e Lukino abbiamo costruito un basha for family lol per dormire vicini e sfruttare il calore corporeo e facendo attenzione alla direzione del vento. Finito di costruire il bivacco abbiamo bevuto il the, mangiato qualcosa (io personalmente bresaola, gallette e qualche cubetto di parmigiano facendo attenzione a far cadere briciole nel sacchetto dove avrei messo l'immondizia poi riposto nello zaino per non attirare animali) e ci siamo messi a dormire.
Io ho utilizzato quindi solo l'under armour invernale, la maglia in lana merinos, mimetica, shemag, zuccotto in pile. L'isolamento dal terreno era fornito da un telo di plastica, il secondo poncho e dal tappetino tedesco, sopra ho posizionato il bivi bag con il sacco a pelo all'interno. Gli anfibi l'ho levati e l'ho messi fuori dal sacco ma dentro la bivi per evitare che qualche animaletto si intrufolasse in essi attirato dal calore residuo. Se fossi stato bagnato o sudato mi sarei cambiato utilizzando calzamaglia, maglia lana merinos e completo goretex; ovviamente mi sarei cambiato dopo aver costruito il bivacco per evitare di sudare con il cambio pulito.

Alla fine non ho usato:
pantaloni e giacca in goretex
pile
calzamaglia
scaldacollo

errori:
-non ho messo su i doppi calzini anche se li avevo ed ho sentito un pò freddo ai piedi, la prossima si prevedano queste temperature porterò direttamente calze più pesanti
-la prossima volta porterò o il micropile invece del pile ingombrante, o non lo porterò proprio facendo affidamento sul completo in goretex.

Tutto sommato ho dormito bene, isolameno dal terreno sufficiente, basha ben orientato per evitare vento ed umidità e molto basso in modo da creare un micro clima all'interno, materiali utilizzati idonei.


Adesso vorrei leggere vostri pareri sull'argomento ed eventuali consigli e suggerimenti che io possa apprendere.
Da Latina con furore!
Avatar utente
FurettoII
osso duro
osso duro
 
Messaggi: 856
Iscritto il: sab gen 12, 2008 8:18 pm
Località: Novara

Re: Test Bivacco Invernale - Debriefing

Messaggioda jtore » mar dic 20, 2011 11:45 am

Ragazzi, avete delle foto del fardello e del bivacco?
Così per capire gli ingombri e cosa ne viene fuori.
Ph 1. Intel
Ph 2. Takedown
Ph 3. Getaway
::terrone
Avatar utente
jtore
Amministratore forum
Amministratore forum
 
Messaggi: 1793
Iscritto il: mar ott 05, 2010 8:12 pm
Località: Guallerate TX

Re: Test Bivacco Invernale - Debriefing

Messaggioda LUKINO » mar dic 20, 2011 12:02 pm

il vestiario che ho usato nella notturna è stato sempre lo stesso,ossia:
-parka
-mimetica
-pile
-maglietta
nelle tasche del parka tenevo il cappellino e la kefia
nel bergher:
-camel 3L. piu 2 mezzi litri(tasca sinistra)
-giacca goretex dpm (tasca destra)

parte centrale dal basso verso l'alto:
-cuscino gonfiabile
-passamontagna
-sacco a pelo pesante
-bivvygorotex
-materassino autogonfiante
-underarmour
-calze
-maglia di lana
-coperta termica verde/argento
-coperta liner del poncho

tasca di chiusura:
-paracord
.gallette,tortine e caffe solubile
-kit di emergenza e di pulizia

chest:
-pallini e caricatore
-radio
-batterie di scorta
-gerber e vista
-barrete e caramelle
-bussola e cartina
-fotocamera
-inova e torcia

il doppio basha canadese l'abbiamo montato in 15' da N a S con le pareti che coprivano in lato scoperto della collina a E e la parte dove tirava il vento a O
come a detto furetto sulla costruzione:
telo di plastica sul fondo e coperta metallica come ulteriore isolamento
materassino,bivvy e sacco a pelo
abbiamo sistemato questo prima del tetto!
avevamo 2 ore per dormire e sono andato nel sacco senza cambiarmi,i mie vestiti erano caldi e non sudati,il parka l'ho messo nella bivvy.
gli anfibi e il berger gli ho messi davanti all'apertura a S.
ho dormito benissimo senza risentirne della temperatura
il gioco è bello quando dura tanto!
Avatar utente
LUKINO
grilletto incastrato
grilletto incastrato
 
Messaggi: 1441
Iscritto il: dom gen 08, 2006 3:18 pm

Re: Test Bivacco Invernale - Debriefing

Messaggioda Eclissi » mar dic 20, 2011 3:59 pm

per non far ghiacciare l'acqua nel tubo, girare la camel sotto sopra, soffiare nel tubo e lasciarla li così com'è e poi riprenderla al momento della marcia (tenendo il tubo sempre più alto dell'uscita della del tubo stesso dalla sacca). Se poi ghiaccia nella sacca non ci sono santi che tengano.. l'acqua salata fa sempre male a prescindere. A meno di non tenerla nel sacco a pelo o tenda con il calore del corpo.. ma poi diventa una fonte in più di dispersione di calore.
..non è un cattivo ufficiale perché prende decisioni sbagliate, è un cattivo ufficiale perché non ne prende proprio
Avatar utente
Eclissi
Amministratore forum
Amministratore forum
 
Messaggi: 4052
Iscritto il: sab dic 10, 2005 12:59 am
Località: Vedano Olona (va)

Re: Test Bivacco Invernale - Debriefing

Messaggioda Daffy » lun gen 02, 2012 8:05 pm

Olla!! quante belle cose mi sono perso.....

mi intrometto al volo per portare una piccola esperienza fatta all'Afgan Bid l'anno scorso(temperature molto piú confortevoli...).

Ho sperimentato la sola snugpak (giacca + pantalone) + basha. Comodossima perché con lo spazio di un sacco a pelo hai anche una giacca che puoi mettere al volo sopra tutto l'equipaggiamento in caso di sosta rpolungata (tipo un POA notturno). OTTIMA!

Peró. Peró, io che di notte dormo in posizione fetale (di fianco con le gambe piegate) mi si scopriva la zona lombare e entrava un sacco di freddo. Se dormite proni o supini nessun problema ma se anche voi dormite di fianco tenete a mente questa cosa e cercate preventivamente una soluzione perché il freddo ai reni si sente un casino.

EDIT: non era l'afgan bid ma lo scud hunter
Immagine

Immagine Immagine

Signor detenuto, mi fa male il tatuaggio!
Avatar utente
Daffy
grilletto incastrato
grilletto incastrato
 
Messaggi: 1276
Iscritto il: lun feb 23, 2009 12:03 pm
Località: Sesto San Giovanni

Re: Test Bivacco Invernale - Debriefing

Messaggioda Koala » mar gen 03, 2012 11:58 am

mhhhhhh l'idea di un bivacco in pieno inverno mi fa rabbrividire ma allo stesso tempo mi incurioscise...
domanda, cosa sono basha e anorak?
grazie
run to announce that you're in your knees, in front of Albert our guide
Avatar utente
Koala
osso duro
osso duro
 
Messaggi: 837
Iscritto il: dom apr 03, 2011 5:48 pm
Località: parabiago

Re: Test Bivacco Invernale - Debriefing

Messaggioda McMirko » mar gen 03, 2012 3:08 pm

La copertura a basha solitamente la usi per coprirti da pioggia e umidità, serve anche a mantenere il calore all'interno di una cappa che ti permette di stare un pò più comodo.
link


L' anorak è un taglia di una giacca antivento, che te la infili come una felpa.
anorak
quando un guerriero combatte non solo per se stesso ma per i propri fratelli ,quando il suo obbiettivo, la meta a lungo agognata, non e' nè la gloria nè salvarsi la vita, ma consumarla per loro, per i propri compagni, non abbandonarli ne rivelarsi indegni di questo, allora veramente trascende se stesso e le sue azioni rasentano il sublime!
Avatar utente
McMirko
Boss
Boss
 
Messaggi: 8579
Iscritto il: sab gen 07, 2006 1:53 am

Prossimo

Torna a Attrezzature varie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron