S.O. Tech HELLCAT MK1

Qui troverete le recensioni e i rispettivi pareri sul nostro equipaggiamento per il Soft-Air.

S.O. Tech HELLCAT MK1

Messaggioda McMirko » ven lug 24, 2009 11:59 pm

Ne ho provati diversi, forse pure troppi, e alla fine mi sono fermato a questo chest.

Il marchio è una garanzia.

Come tutti i chest low profile, non andrebbe caricato molto, anche perchè il peso poi andrebbe a caricare i lombari, in quanto essendo molto sbilanciato in avanti, il copro sarebbe sotoposto ad uno sforzo in più per mantenere la schiena dritta.

Immagine

Ha 6 tasche portacaricaotri 5.56 integrate, io ne uso 5 e nell'ultima tasca dx metto la radio G7.
I caricatori si infilano molto bene e in profondità, e questo rende inutile la chiusura delle tasche, così ho nastrato il velcro e ho ripiegato all'interno le due fettucce.

Immagine

In centro ho la tasca admin G&P, che replica la EAGLE.
Al suo intenro: notes, matita, Wave ,molti tools, pano per gli occhiali, cartina dell'AO, coordinatometro 1:10000, fischietto, microled verde.

Poi ho messo una tasca porta SUUNTO MC2D...dove tengo una Suunto MC2D..dummycordata

Una tasca porta Garmin Etrex..dove tengo un Garmin Etrex Legend HCX...dummycordato.

Una tasca porta caricatorie 9mm...dove tengo..una forbiciona multitool Vista...semplicemente favolosa.

Tasche TAG e HSGi.

Una tasca utiliti piccola, dove tengo la sacca dei pallini e le batterie stilo di riserva.

Una Medical dove tengo: set colori facciali, tubetto di pastiglioni di enervitene, barrette energetiche, nastro adesivo, confezione stagna con cerini antivento, fazzoletti di carta, batteria di ricambio surefire e Aimpoint M2, stringhe di ricambio, G2 Surefire.

Immagine

Si può migliorare la sua vistibilità e il bilanciamento dei carichi, comprando i suoi harness-

Immagine

però per noi che non siamo grossi e grassi come gli americani, e che non lo indossiamo sopra ai giubbetti antiporiettile, vanno modificati, e accorciati sensibilmente.

Alla piattaforma posteriore si può montare un Map tipo questo

Immagine

che permette di portare una sacca di idratazione, e aumenta tantissimo la nostra capacità di carico.

Al suo interno ci ho fatto stare:
goretex copleto dpm, gavetta con fornello e bombola, cibo, buste di the zucchero, shemag, ricambio intimo, cappello di lana, accessori vari, ecc ecc


Se poi lo abbiniamo ad una prima linea capiente, tipo questa:

Immagine

Io all'interno della mia prima linea tengo il kit prontosoccorso, l'Arktis Stowaway, e una sciarpa a rete italiana modificata tipo ghillie, il calciolo di scorta con la batteria di riserva..mai usato.

La fondina della pistola con la mia Glock17

Possiamo affrontare anche una 24H con condisioni meteo non proprio favorevoli, per una 24H estiva, basta anche solo il Map o solo la prima linea.

Immagine
quando un guerriero combatte non solo per se stesso ma per i propri fratelli ,quando il suo obbiettivo, la meta a lungo agognata, non e' nè la gloria nè salvarsi la vita, ma consumarla per loro, per i propri compagni, non abbandonarli ne rivelarsi indegni di questo, allora veramente trascende se stesso e le sue azioni rasentano il sublime!
Avatar utente
McMirko
Boss
Boss
 
Messaggi: 8573
Iscritto il: sab gen 07, 2006 1:53 am

Messaggioda stregatto » ven lug 31, 2009 9:32 pm

mirko visto che li hai testati entrambi la differenza sostanziale tra questo e il Bush Boar???
stregatto
 


Torna a Recensioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite